Nel vasto universo del cinema, due icone, una bionda e una mora, hanno attraversato gli schermi e le epoche portando con sé la bellezza e la forza di due mondi distinti, l’Italia e la Francia. Sophia Loren e Brigitte Bardot, nate entrambe nel 1934, compiono 90 anni nel corso del 2024, un anniversario che celebra non solo la loro longevità ma anche la brillante carriera che le ha rese immortali nell’immaginario collettivo.

Il fascino di Sophia Loren

La grazia mediterranea di Sophia Loren ha conquistato il cuore del pubblico sin dagli esordi. Il 20 settembre, Loren spegnerà 90 candeline, rappresentando un’icona del cinema italiano. La sua carriera ha attraversato diversi decenni, donando al mondo personaggi indimenticabili, dalle commedie come “L’oro di Napoli” alla toccante interpretazione di Cesira in “La ciociara”. Loren, donna di grande forza e autenticità, ha saputo incarnare tutte le sfumature della femminilità del sud Europa, regalando immagini memorabili che restano impresse nella memoria di milioni di spettatori.

La sua vita privata, non meno affascinante della sua carriera cinematografica, è stata caratterizzata da un amore profondo per il produttore Carlo Ponti. La scelta di acquisire la cittadinanza francese, dovuta a questioni legali legate al loro matrimonio, simboleggia la determinazione di Sophia Loren nel proteggere la sua vita personale, rifugiandosi nella riservatezza e nell’amore familiare.

Brigitte Bardot: l’icona ribelle

A pochi giorni dalla Loren, il 28 settembre, Brigitte Bardot festeggerà anch’essa il suo novantesimo compleanno. Icona bionda, simbolo di una sensualità anticonvenzionale e ribelle, Bardot ha incarnato lo spirito di Saint Tropez, contrapponendolo al calore mediterraneo di Sorrento. La sua carriera, iniziata come attrice glamour, ha subito una svolta radicale quando, a quasi 40 anni, ha deciso di ritirarsi dalle scene per dedicarsi alla difesa dei diritti civili e degli animali.

Bardot, oltre a essere una figura di stile e bellezza, ha dimostrato una profonda intelligenza e un impegno sociale che ha trascinato la sua vita oltre i riflettori del cinema. La sua proprietà a La Madrague è diventata un santuario per gli animali, mentre le sue battaglie sono state rivolte a temi scottanti, dal diritto degli animali all’islamizzazione della Francia. La sua verve polemica è rimasta intatta, dimostrando che la Bardot di novant’anni è ancora pronta a difendere le sue convinzioni con determinazione.

Destini incrociati, vite esemplari

Sebbene le loro carriere abbiano seguito strade diverse, Sophia Loren e Brigitte Bardot si intrecciano idealmente nel panorama cinematografico e nella storia del XX secolo. Entrambe hanno incarnato non solo la bellezza, ma anche l’intelligenza e la forza della donna, navigando tra mondi cinematografici diversi, dalla commedia all’impegno sociale.

Il 2024 sarà un anno di celebrazione per entrambe, con la Loren acclamata per il suo ultimo film e Bardot al centro di un documentario e di una serie televisiva. Due destini paralleli che, nonostante le diversità, convergono nel segno di due donne straordinarie che hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia del cinema e oltre.